POLISH GREATNESS TRAFFIC

April 10, 2011

Memoriale per il Presidente Lech Kaczynski

Un anno fa il Presidente della Polonia Lech Kaczynski era nell'aereo viaggiando verso Smolensk, Russia con 100 membri della sua delegazione per commemorare il 70 ° anniversario del massacro di Katyn. Il Presidente aveva progettato di consegnare un importante discorso a coloro che presiedono alla cerimonia, alla quale Putin sarebbe anche essere presenti. Il discorso non è mai stato ascoltato. In un batter d'occhio, la Polonia ha perso la sua Presidente e la crema di governo polacco - le loro voci a tacere per sempre. Ma le nostre voci continuamo, ed è con questo spirito che presento il Suo discorso in polacco et tradutto in italiano, francese ed inglese.

Io Dedico questo blog alla memoria del Presidente Lech Kaczynski, alla sua moglie Maria, ed ai membri della delegazione che perirono in un incidente aereo il 10 aprile 2010. Saranno ricordati per sempre.



Cari rappresentanti delle Famiglie Katyn, Signore e Signori!

Nel mese di aprile 1940, oltre 21 mila prigionieri polacchi dai campi di concentramento e nelle prigioni furono assassinati dalla NKVD. Il genocidio era la volontà di Stalin, su ordine delle più alte autorità dell'Unione Sovietica. Alleanza del Terzo Reich e l'Unione Sovietica, il patto Molotov-Ribbentrop e l'invasione della Polonia il 17 Settembre 1939 ha raggiunto il culmine nel terrificante massacro di Katyn. Non solo nella foresta di Katyn, anche i cittadini di Tver, Kharkov e altri luoghi conosciuti e sconosciuti di esecuzione sono stati uccisi della Seconda Repubblica, le persone che hanno costituito il fondamento della nostra statualità, implacabile al servizio del loro paese. Allo stesso tempo, la famiglia degli uccisi e migliaia di residenti sono stati pre confine sono stati inviati in Unione Sovietica, dove hanno segnato il cammino della sofferenza indescrivibile del Golgota polacco d'Oriente.

La stazione più tragico di questa strada era Katyn. ufficiali polacchi, sacerdoti, funzionari, polizia, guardie di frontiera e agenti di polizia penitenziaria sono stati uccisi senza processo o sentenza. Essi sono stati vittime della guerra non dichiarata. Sono stati uccisi in violazione delle leggi e delle convenzioni del mondo civilizzato. La loro dignità di soldati, polacchi e gente. Pits di morte nascose i corpi degli uccisi e la verità sul delitto. Il mondo non avrebbe mai saputo. Le famiglie delle vittime sono stati privati ​​del diritto di pubblico lutto, per ricordare con orgoglio i loro cari. Terreno coperto le tracce del delitto, e le menzogne ​​sono state perpetrate per cancellarlo dalla memoria umana.

Nascondere la verità su Katyn - l'effetto della decisione di coloro che hanno architettato il delitto - è diventato uno dei capisaldi della politica del dopoguerra in Polonia comunista: la menzogna fondazione del periodo comunista. E 'stato un momento in cui la memoria e la verità su Katyn a pagare un prezzo elevato. Ma i parenti degli uccisi e le altre persone coraggiose conservata la memoria, lo difese e passato alle future generazioni di polacchi. La prese per il momento il governo comunista e hanno assegnato connazionali libero, indipendente Polonia. Pertanto, tutti di loro, soprattutto le famiglie di Katyn, dobbiamo rispetto e gratitudine. A nome della Repubblica offerta grazie sincero al fatto che difendere la memoria dei loro cari per salvare una dimensione molto importante della nostra coscienza polacca e identità.

Katyn è diventata una dolorosa ferita della storia polacca, ma anche per decenni avvelenato i rapporti tra polacchi e russi. Facciamo Katyn ferita finalmente guarire .. Siamo già sulla strada. Noi, polacchi, i russi apprezzare negli ultimi anni. In questo modo, portando i nostri popoli, dobbiamo andare avanti, senza fermarsi né tornare indietro.

Tutte le circostanze del massacro di Katyn devono essere indagati e chiariti. E 'importante far conoscere l'innocenza delle vittime, e di tutti i documenti relativi a questo crimine. Per Katyn bugia scomparve per sempre dallo spazio pubblico. Chiediamo che queste azioni in primo luogo per la memoria delle vittime e il rispetto per la sofferenza delle loro famiglie. Ma ho anche la domanda in nome di valori comuni che deve costituire il fondamento di fiducia e di collaborazione tra le nazioni vicine in Europa.

Rendiamo omaggio alla assassinato e pregare sulle loro teste. Gloria agli eroi! Onorare la loro memoria!





Un mare di candele di fronte al Palazzo Presidenziale


No comments:

Post a Comment